I 5 riti tibetani

Il Segreto rivelato della Fonte della Giovinezza

5riti

“I cinque riti si propongono di restituire la salute della giovinezza e la vitalità. Ma se volete recuperare completamente la salute  e l’aspetto della giovinezza dovete effettuare un sesto rito.”
Peter Kelder, i cinque tibetani.

Qual è il mistero che si cela dietro la pratica di questi antichissimi riti, che per anni sono stati gelosamente custoditi tra i segreti dei più remoti e inaccessibili monasteri del Tibet?
L’intento di questo corso è di diffondere l’essenza risanante di questa straordinaria dinamica energetica, diffusa in tutto il mondo per merito del libro di Peter Kelder “I Cinque Tibetani” (Edizioni Mediterranee) nel quale si insegna la pratica di sei esercizi molto facili da eseguire tutti i giorni.

Come molti libri che svelano verità antiche nascoste per migliaia di anni, anche questo di Peter Kelder non spiega in modo completo ed esauriente il suo insegnamento; semplicemente fornisce tracce preziose affinché solo il praticante veramente appassionato e motivato dal cuore possa scoprire la strada maestra della salute e del ringiovanimento fisico.
L’esecuzione dei riti deve essere quotidiana e non impegna più di quindici-venti minuti.
Il corso si propone non solo di offrire una guida pratica allo svolgimento corretto degli esercizi proposti nel libro di Peter Kelder, ma anche di svelare quei magici insegnamenti che si celano tra le righe del testo e che non vengono rivelati. Per scendere più nel dettaglio del corso, la pratica dei riti è costituita da quatto livelli distinti di energia ai quali accede il praticante.

Nel 1° livello si insegnano i movimenti corretti dei primi 5 riti, insieme alla dinamica retta del respiro.

Nel 2° livello, dopo aver acquisito familiarità con l’esecuzione degli esercizi, si accede alla dinamica del Tria Bandha, che sono le tre contrazioni fondamentali dello yoga, indispensabili per attivare la dinamica energetica dei riti tibetani.

Nel 3° livello si introduce la dinamica del sesto rito tibetano, il più importante tra i riti, e si apprende il ruolo prioritario della Kundalini “l’energia vitale” nella pratica degli esercizi di ringiovanimento. In questo terzo livello di energia si impara a conoscere il proprio corpo eterico, o corpo astrale, e ad agire su di esso per armonizzare ed elevare energeticamente il corpo fisico.

Nel 4° livello si accede alla fase del ringiovanimento vero e proprio: è questo un livello molto delicato nel quale si apprende la dinamica del risveglio della Kundalini attraverso la pratica dei riti e come questa viene impiegata nell’esecuzione degli esercizi. Con la pratica corretta dei sei tibetani si assiste alla liberazione di tutti i blocchi emotivi che inibiscono il libero fluire dell’energia vitale e alla crescita continua e inarrestabile dell’energia vitale in ognuno di noi.

Annunci

I commenti sono chiusi.